Arista arlecchino

1 ora

1 ora e 40 minuti

Materie Prime

Lombo di suino o Arista

INGREDIENTI
per 4 persone

1 Kg di arista (la parte bicolore)
1 peperone rosso
1 peperone giallo
100 g di spinaci
200 g di magro di vitello macinato
100 g di prosciutto cotto tritato
50 g di parmigiano reggiano
3 uova
2 dl di brodo
1/2 bicchiere di vino bianco secco

PROCEDIMENTO
Aprite il pezzo d’arista fino a ricavarne una fetta unica e di spessore uniforme.
Preparate 3 diversi tipi di ripieni (rosso, giallo, verde) procedendo nel modo sotto descritto. Mettete i peperoni rossi e gialli in forno ad una temperatura di 170°C per circa 10 minuti, toglieteli e pelateli. Tritate la polpa rossa e la polpa gialla tenendole divise. Lessate gli spinaci per circa 10 minuti, tagliateli e lasciateli raffreddare.
Amalgamate le carni macinate, il prosciutto cotto tritato, il parmigiano reggiano, il bianco d’uovo e, dopo avere bene impastato, formate 3 parti. Aggiungete ad ogni parte la rispettiva verdura tritata in modo da avere 3 impasti di colore diverso.
Salate la fetta di carne e distribuite, alternandole tra di loro, diverse striscie di farcia di colore diverso. Arrotololate l’arista e legatela in modo uniforme con spago da cucina.
Cuocete in una capiente casseruola, dove avrete precedentemente soffritto una dadolata di sedano, carota e cipolla in olio di oliva. Quando la carne avrà preso la giusta doratura sfumate con 1/2 bicchiere di vino e, dopo pochi minuti, aggiungete 2 dl di brodo caldo. Chiudete il tegame col coperchio e cuocete per circa 60 minuti a fuoco lento, girando la carne di tanto in tanto. A cottura ultimata tagliate la carne quando questa sarà tiepida e servite l’allegro arrosto con il suo sughetto.

Il tuo macellaio consiglia

Anche se il nome evoca più il carnevale che in Natale, l’arista preparata in questo modo è veramente un piatto di grande festa sia come sapore che come presentazione. È consigliabile prepararla il giorno precedente in modo che si possa tagliare fredda senza rompere le fette. Questo è un grande vantaggio per chi deve cucinare il pranzo: riuscirà ad utilizzare in maniera ottimale il tempo disponibile.

La parola al sommelier

Un buon abbinamento si ottiene con un Colli orientali Friuli Merlot DOC ben strutturato, e di medio affinamento (2-3 anni).